Archivi tag: news

Le baby gang di Stefano Calvagna

Stefano Calvagna torna dietro la macchina da presa per raccontare le baby gang e ilcyber bullismoIl cineasta romano Stefano Calvagna riparte con una nuova opera.

Dopo aver girato un film internazionale a Londra, con attori del calibro di Sean Cronin (Mission: Impossible – Rogue Nation, Harry Potter e la camera dei segreti), Ilario Calvo (Rush di Ron Howard e la famosa serie tv internazionale Outlander) e Adam Shaw (Salvate il soldato Ryan, Red 2, Doctor Who serie tv), il noto regista romano Stefano Calvagna torna alle origini con un docufilm sulle realtà di una Roma cruda e realistica: le vite dei membri una baby gang che vuole prendere il controllo del quartiere e fare soldi, intrecciate con quelle dei coetanei che fanno, invece, una vita da normali sedicenni.

Un viaggio nel bullismo contemporaneo accentuato anche a causa dell’ammirazione che igiovanissimi nutrono nei confronti dei protagonisti negativi di alcuni videogiochi, film o serie tv. Di questi prodotti, infatti, i ragazzi non percepiscono il messaggio di denuncia”, dichiara Calvagna, “ma, piuttosto, rendono gli antieroi figure iconiche che li spingono all’emulazione di comportamenti criminali, poiché non sono in grado di comprendere i confini fra realtà e finzione e le gravi conseguenze che ne scaturiscono. Per di più, la moderna società impone metodi educativi molto più tolleranti rispetto al passato, ma, spesso, si fa l’errore di trasformare tale tolleranza in un permissivismo che non consente ai giovani di imparare ad apprezzare alcuni valori”. E, ovviamente, nel docufilm, non mancherà la tematica del cyber bullismo, che allarga enormemente le possibilità di essere vittima di scherno, tanto da conoscenti, quanto da persone sconosciute e lontane. Perché i social network mettono ogni persona “in vetrina”, alla portata dei giudizi di chiunque, e le giovani ragazze, inoltre, possono diventare vittime,più o meno coscienti, della prostituzione minorile, scegliendo di diventare baby squillo al fine di garantirsi denaro e beni materiali.

Un percorso nella psicologia e nelle storie dei ragazzi che vivono intorno a noi.

Fonte: Comunicato stampa

FacebookTwitterGoogle+EmailCondividi

Michelle Williams sarà Janes Joplin nel suo biopic

L’affascinante attrice Michelle Williams interpreterà la nota icona rock Janes Joplin nel suo biopic diretto da Sean Durkin.

mich0

La nota attrice americana Michelle Williams è stata scelta per interpretare l’icona del rock Janes Joplin nel biopic “Janis” diretto da Sean Durkin (“La fuga di Martha”).

Adattamento cinematografico del romanzo “Love, Janis” della sorella Laura Joplin, la pellicola ripercorrà la carriera della rocker americana dai suoi albori fino al mitico concerto di Woodstock e la sua prematura scomparsa per overdose nel 1970.

La sceneggiatura è stata affidata a Clara Brennan ed Andrew Renzi, mentre la produzione è prevista per il 2018.

Già tre volte candidata al Premio Oscar per “I segreti di Brokeback Mountain”, “Blue Valentine” e “Marilyn”, la Williams ritornerà presto sul grande schermo con l’applaudissimo “Manchester by the Sea” accanto a Casey Affleck e diretto da  Kenneth Lonergan. 

Michelle Williams reciterà anche in un altro biopic, previsto per il 2018, su PT Barnum, “The Greatest Showman”, accanto a Hugh Jackman.

Toto Bond: Daniel Craig disdegna compenso miliardario

Il famoso 007 Daniel Craig ha rinunciato al suo ruolo di James Bond nonostante la Majors gli abbia offerto un compenso miliardario!

bond0

Impazza il toto – Bond che ormai negli ultimi mesi ha invaso il web, tra social, rumors e smentite.

L’interprete ufficiale degli ultimi quattro capitoli del famoso franchisee di 007, Daniel Craig, aveva annunciato che, dopo “Casino Royale“, “Quantum of Solace” e “Skyfall”,“Spectre” sarebbe stato il suo ultimo film. Recentemente il Daily Mail ha dichiarato che Craig avrebbe rinunciato ad un compenso pari a ben 68 milioni di dollari per interpretare 007 in altri due film.

Secondo quanto riportato dal Daily Mail:

“Daniel ha detto semplicemente basta ai pezzi grossi della MGM dopo “Spectre”. Loro lo hanno ricoperto di enormi quantità di denaro, ma non era ciò che lui voleva. La MGM aveva pensato che offrendogli più soldi Craig avrebbe accettato di continuare.”

Dopo l’annunciato ritiro di Daniel Craig, in questi mesi molte voci si sono rincorse riguardo i suoi possibili eredi.

Secondo i principali bookmakers inglesi tra i possibili candidati ci sarebbe stato Tom Hardy, noto interprete di “Mad Max: Fury Road”, Idris Elba (“Beasts of No Nation”), Damian Lewis (“Il Traditore Tipo”), la star di “Superman” Henry Cavill e Tom Hiddleston, noto interprete di “Thor”.

In realtà gli stessi bookmakers inglesi avrebbero sospeso le scommesse sul possibile nuovo Bond dando per quasi certo il nome di Hiddleston.

Secondo alcuni rumors, l’attore inglese avrebbe già incontrato il regista del prossimo capitolo della saga di James Bond, Sam Mendes, insieme ai produttori del film. Non ci sono però ancora dichiarazioni ufficiali in merito.

Doctor Strange: il teaser trailer con Benedict Cumberbatch

Benedict Cumberbatch è “Doctor Strange”, dal prossimo autunno nelle nostre sale per la regia di Scott Derrickson. È stato pubblicato il teaser trailer.

doctor0

Durante la scorsa puntata del “Jimmy Kimmel Live” è stato presentato in anteprima il primo trailer di “Doctor Strange”, il nuovo ed attesissimo film della Marvel, che vede protagonista Benedict Cumberbatch.

Da questo primo trailer si evincono le origini dello Stregone Supremo e compaiono alcuni personaggi principali come L’Antico, interpretato da Tilda Swinton.

Nella pellicola Benedict Cumberbatch interpreta Doctor Strange, Rachel McAdams un chirurgo legato a Strange, Mads Mikkelsen un crudele stregone, Tilda Swinton l’Antico, Chiwetel Ejiofor il Barone Mordo e Benedict Wong l’assistente di Strange.

Il film racconta la storia di un famoso neurochirurgo, Stephen Strange (Benedict Cumberbatch) che scopre le arti magiche e l’esistenza di dimensioni alternative dopo un incidente stradale quasi fatale.

Il film è diretto da Scott Derrickson (“Ultimatum dalla Terra”, “Sinister”), mentre la sceneggiatura è stata affidata inizialmente a Jon Aibel e Glenn Berger (Kung Fu Panda), poi a Jon Spaihts (“Prometheus).

La release ufficiale di “Doctor Strange” è prevista per il 4 novembre 2016



doctor-strange-poster

Il Libro della Giungla: al via il sequel

La Walt Disney ha annunciato che “Il libro della Giungla” avrà presto un sequel, sempre diretto da Jon Favreau.

giungla4

Dal 14 aprile arriverà nelle nostre sale “Il Libro della Giungla”, il classico film Disney rivisitato in live action e 3D.

La Walt Disney ha già annunciato che la pellicola avrà un sequel.

Il film sarà sempre diretto da Jon Favreau e scritto da Justin Marks. Ritornerà anche il giovane e promettente attore Neel Sethi nei panni di Mowgli e le voci originali dei vari animali che lo accompagneranno nella nuova avventura.

Il sequel così è confermato ancor prima che il film sia arrivato sul grande schermo! In realtà, gli ottimi pronostici di botteghino che accompagnano il film hanno già trovato un parziale riscontro nel successo che ha ottenuto la pellicola nei Paesi in cui è stata già presentata.

Nel 2018 comunque arriverà sul grande schermo anche “Jungle Book: Origins” diretto da Andy Serkis, targato però Warner Bros.

Si preannuncia una guerra tra Major a colpi di effetti speciali!

Indiana Jones 5: tutte le novità

Arriverà nel 1919 l’attesissimo “Indiana Jones 5” con Steven Spielberg alla regia ed il mitico protagonista Harrison Ford.

india

La Walt Disney ha finalmente ufficializzato la data d’uscita del nuovo capitolo del franchise di successo di “Indiana Jo 5s”: uscirà il 19 luglio del 2019.

Il noto regista Steven Spielberg tornerà dietro la macchina da presa per la quinta volta, mentre lo storico protagonista della saga Harrison Ford ritornerà nei panni del mitologico archeologo.

Alan Horn, portavoce della Walt Disney Studios ha così dichiarato a riguardo:

“Indiana Jones è il più grande eroe della storia cinematografica e noi non possiamo che riportarlo presto sul grande schermo. E’ molto raro riuscire ad avere una tale perfetta combinazione di regista-produttore ed attore e noi siamo moto eccitati nell’iniziare questa nuova avventura con Harrison (Ford) e Steven (Spielberg)”.

<!—more—>

In realtà fino all’anno scorso si vociferava che Harrison Ford, all’alba dei suoi 73 anni, non avrebbe partecipato al nuovo capitolo del franchise. Alcuni rumors avevano identificato in Chris Pratt il nuovo volto dell’archeologo avventuroso.

Il regista Spielberg però ha presto chiarito che Indiana Jones è solo Harrison Ford. Così il regista ha dichiarato:

“Non credo che esista qualcuno che possa sostituire Harrison negli abiti di Indy, non credo che questo diverrà mai realtà. Non è mia intenzione avere un altro attore per questo ruolo come è successo ai vari Spider-Man o Batman. C’è solo un attore che interpreterà Indiana Jones ed è sicuramente Harrison Ford”.

“Indiana Jones” è sicuramente un franchise di successo: il primo capitolo, datato 1981, “I predatori dell’arca perduta” ha incassato ben 389,925,971 dollari in tutto il mondo oltre a 5 premi Oscar. Nel 1984 “Indiana Jones e il tempio maledetto” ha guadagnato ben 333,107,271 dollari, mentre l’ultimo episodio della trilogia nel 1989, “Indiana Jones e l’ultima crociata”, ha raggiunto 474,171,806 dollari. Nel 2008, “Indiana Jones e il regno del teschio di cristallo”, giudicato negativamente dalla critica internazionale, ha conquistato il botteghino guadagnando ben 786,636,033 dollari.

Molte sono le speranze e le attese per questo nuovo capitolo. L’unico dubbio riguarda proprio il protagonista: sarà ancora credibile l’ormai ultrasettantenne Harrison Ford nei panni dell’avventuroso archeologo?

Leonardo Di Caprio vuole essere Putin

La nota star hollywoodiana Leonardo Di Caprio vorrebbe interpretare in un prossimo film il leader Sovietico Vladimir Putin.

Di-Caprio0

L’affascinante attore Leonardo Di Caprio, presente nelle nostre sale con il suo ultimo film “Revenat – Redivivo” di Alejandro González Iñárritu, ha recentemente dichiarato che vorrebbe interpretare prossimamente il presidente sovietico Vladimir Putin.

Così la star hollywoodiana ha affermato in una recente intervista al periodico tedesco Welt:

“Putin sarebbe molto, molto, molto interessante. Mi piacerebbe proprio interpretarlo”.

Di Caprio non ha mai nascosto la sua simpatia verso il leader sovietico. Infatti nel 2010 l’attore lo ha anche incontrato durante il Forum Internazionale per la Conservazione delle Tigri a San Pietroburgo. In quell’occasione Di Caprio ha offerto un milione di dollari per la salvezza degli animali in estinzione tanto cari al leader sovietico.

In realtà, l’attore, durante l’intervista, ha anche aggiunto:

“Penso che ci dovrebbero essere più film sulla storia sovietica perché offre molti spunti degni di Shakespeare. È molto affascinante per un attore”.

Riguardo ai personaggi storici russi, Di Caprio ha anche dichiarato che gli piacerebbe interpretare Lenin e Rasputin.

Nel frattempo, l’attore è in corsa per l’Oscar per il suo ultimo film western-epico “Revenant-Redivivo” di Alejandro González Iñárritu.

Kill Bill 3 si farà: l’annuncio di Tarantino

Il noto regista Tarantino ha annunciato che tra i suoi futuri programmi c’è anche il terzo capitolo della saga di “Kill Bill”.

kill_bill_19

Il regista Quentin Tarantino ha recentemente dichiarato che presto potrebbe dedicarsi ad un terzo film della saga di “Kill Bill”.

Il regista, durante un’intervista sul suo prossimo film “The Hateful Eight” nelle sale italiane da febbraio 2016, ha così riferito che non è da escludere la possibilità di un terzo film sulla saga.

Tarantino ha infatti dichiarato:

“C’è sicuramente una possibilità che si faccia, è una probabilità, potrebbe succedere. Per una ragione in particolare: Uma ed io saremmo molto contenti di lavorare di nuovo insieme… Credo che Kill Bill sia il mio film più visionario, creando un mondo che non esiste. Per questo dico che è probabilmente il mio contributo più visionario all’industria cinematografica… Quindi sarebbe bello tornare ad un mondo più viscerale e meno legato alle parole”.

I fan della saga hanno accolto la notizia con immensa gioia e sono impazienti di vedere il ritorno della sposa samurai – Uma Thurman sul grande schermo.

Sono passati ben 11 anni da quando il regista Tarantino, due volte premio Oscar, ha conquistato il pubblico e la critica internazionale con i suoi episodi di “Kill Bill”. Il primo capitolo della saga risale al 2003 ed ha guadagnato al botteghino oltre 180 milioni di dollari, mentre il secondo capitolo, del 2004, ha sbancato il botteghino incassando ben 152 milioni di dollari. Entrambi i capitoli sono subito diventati un cult a livello internazionale.

Ralph Fiennes alla regia del film su Nureyev

Il noto attore inglese Ralph Fiennes dirigerà il nuovo film drammatico sulla vita di Rudolph Nureyev, il famoso ballerino russo scomparso nel 1993.

nur

Il famoso attore e regista britannico Ralph Fiennes (“Schindler’s List”, “Harry Potter e il calice di fuoco”) dopo le rocambolesche avventure sul set di “Spectre”, andrà presto dietro la macchina da presa per dirigere il film drammatico su Rudolf Nureyev, il noto ballerino russo scomparso nel 1993.

Secondo le prime indiscrezioni, la pellicola racconterà la travagliata vita del ballerino dalla sua fuga dall’Unione Sovietica nel 1961 ed i vari tentativi del KGB per ostacolarlo.

Le riprese del film dovrebbero iniziare alla fine del 2016 e si baserà sulla biografia scritta da Julie KavanghNureyev: The Life”, autorizzata dalla Fondazione Nureyev.

Continua la lettura di Ralph Fiennes alla regia del film su Nureyev

Michelle Rodriguez: Hollywood vuole solo supereroi bianchi

La nota attrice Michelle Rodriguez accusa Hollywood di razzismo e poco interesse per le culture delle minoranze.

Michelle -Rodriguez-14

L’affascinante attrice di “Fast and FuriousMichelle Rodriguez ha ferocemente criticato Hollywood perchè assegnerebbe ruoli da super eroi “bianchi” ad attori di etnie diverse.

Ultimamente, infatti, molti attori di colore o ispanici sono stati invitati ad interpretare sul grande schermo ruoli di super eroi che tradizionalmente ed originariamente sono di etnia europea.

Così è stato il caso di Samuel L.Jackson nel ruolo di Nick Fury, che nella graphic novel era invece un bianco; e di Michael B.Jordan che ha interpretato la Torcia Umana nel reboot dei “Fantastici Quattro”. Alcuni rumors vorrebbero che la stessa Rodriguez potrebbe diventare la nuova “Green Lantern” versione femminile! Infine, recentemente si starebbe discutendo ad Hollywood anche per i prossimi ruoli di Spider Man e James Bond, che secondo alcuni potrebbero essere di colore.

Continua la lettura di Michelle Rodriguez: Hollywood vuole solo supereroi bianchi