Archivi tag: colin firth

The Happy Prince – l’ultimo ritratto di Oscar Wilde: recensione

Rupert Everett porta sul grande schermo “The Happy Prince – l’ultimo ritratto di Oscar Wilde”, dal 12 aprile al cinema.

Il noto attore britannico Rupert Everett scrive, dirige ed interpreta “The Happy Prince – l’ultimo ritratto di Oscar Wilde”, dal 12 aprile al cinema.

Dopo il grande successo per le sue commedie teatrali, Oscar Wilde è caduto in disgrazia. Processato per la sua esplicita omosessualità e condannato a due anni di lavori forzati, si ritrova esiliato geograficamente e spiritualmente. La salute inizia a vacillare, così come il suo animo sempre tormentato.
Dopo esser ricaduto nel vortice di passioni ed amori con il giovane Lord Douglas nella soleggiata Napoli, Wilde ritorna in Francia dove troverà la morte. Solo gli amici più cari, Reggie Turner (Colin Firth) e Robbie Ross (Edwin Thomas), gli resteranno accanto fino alla fine dei suoi giorni.

Rupert Everett con “The Happy Prince” vuole raccontare il lato più intimo del noto scrittore Oscar Wilde. C’è tutto Wilde: la sua genialità e romanticismo, il suo eclettismo ed egoismo, le sue perversioni e peccati, ma anche tutta la sua ritrovata cristianità. Così la nota favola “Il principe Felice” diviene metafora della vita stessa di Wilde. Come la statua del principe felice che progressivamente si spoglia di tutti i suoi sfarzosi ornamenti per donarli ai più bisognosi, così il grande autore dona tutta la sua arte per trovare la redenzione nel Regno dei Cieli.

La regia di Everett è sicuramente molto particolare: i suoi piani sequenza seguono i protagonisti prima da vicino affinché si crei un rapporto preciso e ben delineato tra telecamera e attore, poi progressivamente da lontano. Come ha dichiarato lo stesso regista in conferenza stampa “il mio stile è fortemente influenzato dai fratelli Dardenne ma anche da un’estetica CCTV“.

Ad uno stile di ripresa particolare si aggiunge una fotografia molto curata e dettagliata che s’ispira ai celebri dipinti di Toulouse Lautrec e Monet.

Oscar Wilde è sempre stato un autore molto controverso: omosessuale in tempi in cui era considerato un “grave peccato”, eterno romantico e profondo cristiano come testimoniano non solo alcune sue bellissime fiabe, quali “il principe felice” o “il gigante egoista”, ma soprattutto per il suo “De Profundiis”.

Everett cerca di raccontare l’uomo – Oscar Wilde, con tutte le sue luci ed ombre, le sue fragilità e sogni. Ne esce un ritratto importante ma forse troppo buonista ed edulcorato!

Oscar Wilde non ha più bisogno di esser riscattato moralmente per le sue scelte sessuali, ma dovrebbe essere apprezzato per la sua genialità letteraria.

Voto: 7

The Happy Prince (commedia, Italia, Belgio, Germania, Gran Bretagna; 2018) di Rupert Everett. Con Rupert Everett, Colin Firth, Colin Morgan, Edwin Thomas, Emily Watson, Tom Wilkinson, Béatrice Dalle, John Standing, Edward Fox, Miranda Richardson, Daniel Weyman, André Penvern -In uscita nelle nostre sale da giovedì 12 aprile 2018


FacebookTwitterGoogle+EmailCondividi

Colin Firth nel sequel di Mary Poppins

L’affascinante attore Colin Firth parteciperà al sequel del noto film Disney “Mary Poppins” accanto ad Emily Blunt.

colin0

Il noto attore inglese Colin Firth è in trattative con la Disney per interpretare William Weatherall Wilkins, il presidente della Fidelity Fiduciary Bank, nel sequel del famoso film del 1964 “Mary Poppins”, “Mary Poppins Return”.

Accanto a Firth ci sarà Emily Blunt, che interpreterà Mary Poppins, e Meryl Streep nel ruolo della cugina di Poppins. Lin-Manuel Maranda, invece, sarà Jack. 

“Mary Poppins Returns” è diretto da Rob Marshall, mentre la sceneggiatura è stata affidata al candidato premio Oscar David Magee e si baserà sul romanzo “The Mary Poppins Stories” di PL Travers.

La storia di svolgerà nella Londra colpita dalla Depressione e seguirà le vicende di Jane e Michael Banks che, con i loro tre figli, riceveranno una visita da Mary Poppins, in seguito ad una perdita personale. Con le sue abilità magiche e l’aiuto del suo amico Jack, la tata aiuterà la famiglia a riscoprire la gioia e la speranza che mancava nella loro vita.

“Mary Poppins Returns” debutterà nelle sale il 25 dicembre 2018.

Kingsman 2: Julianne Moore sarà il villan

L’affascinante premio Oscar Julianne Moore potrebbe interpretare il villan in “Kingsman 2”, sequel di “Secret Service”.

julianne-0

Secondo Hollywood Reporter, il premio Oscar Julianne Moore sarebbe in trattative per entrare a far parte del cast di “Kingsman 2”, sequel di “Kingsman Secret Service”.

L’affascinante attrice dovrebbe interpretare un villan: ruolo simile a quello interpretato sia in “Hunger Games” che in “Seventh Son”.

Le riprese del film avranno inizio a maggio, mentre la release è stata programmata per il 16 giugno 2017.

Nel film ci sarà nuovamente Taron Egerton nei panni del neo-agente segreto Eggsy, mentre non ci sono ancora conferme riguardo il possibile ritorno di Colin Firth.

Julianne Moore starebbe valutando anche molti alti progetti cinematografici e la sua partecipazione a “Kingsman 2” dipenderebbe anche dalla tempistica degli altri impegni.

Nel frattempo, l’attrice è presente alla Berlinale con Greta Gerwig per il film romantico “Maggie’s Plan”, scritto e diretto da Rebecca Miller, che arriverà nelle nostre sale il prossimo maggio.

Kingsman – The Secret Service: recensione

Spettacolare ed irriverente spy story per Matthew Vaughn,”Kingsman the Secret Service”, con Colin Firth, Michael Caine, Taron Egerton.

Kingsman-movie

Il noto regista-sceneggiatore Matthew Vaughn ritorna sul grande schermo con una nuova ed emozionante spy story: “Kingsman – The Secret Service”.

La pellicola, scritta e diretta da Vaughn (“Kick Ass”), è l’adattamento cinematografico della graphic novel di Mark Millar e Dave Gibbons.

Per salvare il mondo c’è una squadra di super agenti segreti, i Kingsman, uomini eleganti e nobili super-addestrati. Per diventare un kingsman bisogna superare un tirocinio molto difficile che non richiede solo prestanza fisica ma soprattutto dirittura morale. Harry Hart (Colin Firth) propone il giovane Gary “Eggsy” (Taron Egerton), un ragazzo sveglio ma di basso ceto sociale, figlio di un defunto collega di Hart. Allo stesso tempo c’è una minaccia da fronteggiare: Valentine (Samuel L.Jackson) è un miliardario che vuole decimare la popolazione mondiale con un piano pericoloso. Sarà compito dei Kingsman fermarlo.

“Kingsman” è una spy story piena di ironia e scene spettacolari.

Continua la lettura di Kingsman – The Secret Service: recensione

Colin Firth racconta il suo “Kingsman: the Secret Service”

L’affascinante attore inglese Colin Firth ha incontrato la stampa in occasione dell’anteprima del suo ultimo film “Kingsman the secret service” diretto da Matthew Vaughn (“Kick-Ass” e “X-Men: First class”) e basato sull’omonimo fumetto di Mark Millar.

Il film arriverà nelle sale italiane il 25 febbraio.

Nella splendida cornice dell’Hotel De Russie di Roma, l’attore premio Oscar (“Il discorso del re”) ha risposto puntualmente ed anche ironicamente ad alcune domande.

Continua la lettura di Colin Firth racconta il suo “Kingsman: the Secret Service”