La verità sta in cielo: recensione

“Il caso Orlandi” arriva sul grande schermo nel film “La verità sta in cielo” di Roberto Faenza con Riccardo Scamarcio, dal 6 ottobre al cinema.

orl0

Il regista Roberto Faenza porta sul grande schermo il film d’inchiesta “La verità sta in cielo” relativi ai tragici avvenimenti del caso Orlandi.

Il regista ricostruisce l’intera vicenda in base ai fatti noti di cronaca del tempo.

Il 22 giugno 1983 la quindicenne romana Emanuela Orlandi, figlia di un commesso pontificio, viene rapita. Ben presto si capisce che la sparizione coinvolge diversi poteri forti, dal Vaticano alla Banda della Magliana fino a Mafia Capitale. Molte sono le ipotesi e le voci che si rincorrono: tutte le vicende politiche – religiose e finanziarie sono legate alla malavita romana che a quel tempo facevano capo a Renatino De Pedis (Riccardo Scamarcio).

Faenza in realtà cerca di attirare l’attenzione su uno dei tanti casi irrisolti della cronaca italiana: il caso Orlandi aveva sconvolto l’opinione pubblica, e per i suoi risvolti politici e religiosi è sempre stato soggetto a depistaggi ed insabbiamenti da parte di molti.

Il regista Faenza questo lo spiega in maniera egregia: Renatino è solo il capo espiatorio di un meccanismo di corruzione e di interessi economici ben più complessi.

La regia è lineare e pulita, lo sviluppo narrativo ben articolato.

In realtà, la pellicola risulta essere più una fiction per il piccolo schermo che per il cinema. I fatti, ben noti e documentati, vengono semplicemente elencati, senza dare mai un’interpretazione o l’insinuazione di un qualche dubbio. Inoltre poco fortunata risulta essere la stessa scelta dei protagonisti negli attori Riccardo Scamarcio e Greta Scarano, noti volti di fiction sulla malavita per il piccolo schermo, come “Romanzo Criminale” e “Suburra”.
L’interpretazione poi di Scamarcio e della Scarano risulta essere mediocre e poco convincente.

Così se da un lato non si può che omaggiare la volontà del regista di porre i riflettori su un caso ancora tristemente insoluto, dall’altro non sembra avere alcun elemento del film d’inchiesta!

“La verità sta in cielo” fa poca luce sulla drammatica scomparsa della giovane Orlandi, ma racconta dettagliatamente la malavita ed il malcostume romano degli anni ’80, in particolare di Renatino.

Voto: 5

La verità sta in cielo” (drammatico, Italia, 2016) di Roberto Faenza con Riccardo Scamarcio, Maya Sansa, Greta Scarano, Valentina Lodovini, Shel Shapiro, Luciano Roffi, Tommaso Lazotti, Alessandro Bertolucci, Giacomo Gonnella, Alberto Cracco – in uscita nelle nostre sale da giovedì 6 ottobre 2016


FacebookTwitterGoogle+EmailCondividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *