Addio a Wes Craven, padre del cinema horror

Il regista americano Wes Craven, noto per i film horror cult come “Nightmare” e“Scream”, si è spento nella sua casa di Los Angeles.

wescraven0

Il mondo è a lutto per la perdita del maestro del cinema horror Wes Craven, che ci ha lasciato all’età di 76 anni dopo aver combattuto per alcuni anni contro un terribile cancro al cervello.

I fan e tutto il mondo cinematografico si stringono in unico pianto di terrore, come il regista avrebbe voluto.

Fin dai suoi primi esordi, nel 1977 con “Le colline hanno gli occhi”, il regista Craven ha mostrato grande abilità nel raccontare le paure più nascoste e terrorizzanti del suo pubblico.

La sua carriera è stata costellata di successi: ricordiamo nel 1984 il film cult “Nightmare – Dal profondo della notte”, primo capitolo di una saga che seguirà negli anni le vicende sanguinose del terribile Freddy Krueger. Della seconda metà degli anni Ottanta si annoverano “Il serpente e l’arcobaleno» (1988) e “Sotto shock” (1989). Dopo la “La casa nera” (1991) e “Vampiro a Brooklyn” (1995), Craven riconquisterà i favori della critica e del pubblico con “Scream” (1996), film che avrà ben tre sequel.

Craven però è stato anche produttore, scrittore e regista di altri generi cinematografici. Meno famosi forse, ma sempre apprezzabili, sono stati sia il thriller psicologico “Red Eye” (2005) sia il film drammatico musicale “La Musica nel Cuore” (1999) per il quale Meryl Streep ha ricevuto una nomination all’Oscar.

Oggi è sicuramente un triste giorno: il mondo ha perso uno dei massimi esponenti del cinema Horror!

Addio Wes!

FacebookTwitterGoogle+EmailCondividi

Rebecca Ferguson: l’eroina sexy di Mission Impossible 5

Arriva dalla Svezia, Rebecca Ferguson, con tacco 12 cm e sguardo penetrante, per sfidare Tom Cruise – Ethan Hunt in “Mission Impossible -Rogue Nation”, dal 19 agosto nelle nostre sale cinematografiche.

mi-ferguson

L’attrice svedese Rebecca Ferguson è la controparte femminile di Tom Cruise nel film action “Mission Impossible – Rogue Nation”, quinto capitolo dell’omonimo franchise di successo, che arriverà nelle sale italiane dal 19 agosto.

La Ferguson, classe 1983, interpreta nel film Ilsa, un’agente dei servizi britannici che opera, come infiltrata, per sgominare una famigerata organizzazione criminale. L’attrice, nonostante non vantasse un curriculum action, ha mostrato molta abilità ed agilità nelle roccambolesche e spericolate scene del film vantando sempre vestiti molto sexy e tacchi vertiginosi!

Continua la lettura di Rebecca Ferguson: l’eroina sexy di Mission Impossible 5

Mission Impossible – Rogue Nation: recensione

Tom Cruise ritorna nei panni dell’agente Ethan Hunt per una nuova ed adrenalinica missione impossibile dal 19 agosto nelle sale cinematografiche.

mission impossible 5

Il divo hollywoodiano, ultra-cinquantenne Tom Cruise ritorna sul grande schermo con una nuova e super adrenalinica avventura di “Mission impossible – Rogue Nation”.

Quinto capitolo di una saga cinematografica inaugurata nel 1996, diretta all’epoca da Brian De Palma, “Mission Impossible 5” ha già conquistato il botteghino internazionale nel primo week end di programmazione.

La IMF è stata sciolta dal Governo degli Stati Uniti d’America, ed Hunt è un ricercato. Ethan ed i suoi compagni saranno così costretti a portare a termine, sotto copertura, una missione impossibile ovvero smascherare ed eliminare il famigerato “Sindacato”. Il Sindacato è un’organizzazione criminale formata da ex agenti speciali altamente qualificati che, attraverso una serie di attacchi terroristici, mira a creare un nuovo ordine mondiale. Per riuscire nell’impresa Hunt dovrà allearsi con Ilsa Faust, ex agente britannico orientata al doppiogioco e dovrà sfuggire allo scettico capo della CIA.

Diretto da Christopher McQuarrie, premio Oscar per la sceneggiatura de “I soliti sospetti”, la pellicola regala molte scene action ed un ritmo sempre crescente.

Continua la lettura di Mission Impossible – Rogue Nation: recensione

Mission Impossible – Rogue Nation: tutte le curiosità

Dal 19 agosto arriva nelle sale il nuovo e spettacolare capitolo di “Mission Impossible”, “Mission Impossible – Rogue Nation” con Tom Cruise.
Mission Impossible V

Il divo hollywoodiano Tom Cruise si prepara a conquistare il botteghino internazionale quest’estate con il quinto capitolo della fortunata saga cinematografica di “Mission Impossible”, “Mission Impossible – Rogue Nation” diretta da Christopher McQuarrie.

Molte sono le curiosità che riguardano questo quinto capitolo.

  • Tom Cruise, protagonista e produttore del film, ha deciso di non aspettare i risultati del box office ed ha già annunciato che ci sarà un sesto capitolo! Le riprese dovrebbero iniziare la prossima estate, sperando che il botteghino premi l’entusiasmo e l’ottimismo di Cruise!

Continua la lettura di Mission Impossible – Rogue Nation: tutte le curiosità

Il Gusto della Memoria: Festival cinema Vintage

A fine agosto scadono le iscrizioni per il Festival di cinema vintage “Il gusto della memoria,” rassegna di film ispirati alle immagini d’archivio che si terrà a Roma il 7 e l’8 novembre 2015 al Cinema Trevi.

gusto della memoria 2015-1

Scadono il prossimo 30 agosto i termini per le iscrizioni alla quarta edizione del festival di cinema vintage “Il gusto della memoria,” rassegna di film ispirati alle immagini d’archivio che si terrà – a ingresso gratuito fino ad esaurimento posti – a Roma il 7 e l’8 novembre 2015 al Cinema Trevi di vicolo del Puttarello, 25.

Per il terzo anno è aperto il contest per registi appassionati di immagini d’archivio e il tema di quest’anno è “La Storia dal Basso“.

Attraverso le immagini presenti su Nos Archives si invitano registi, aspiranti tali, studenti di scuole di cinema, studenti dei licei a raccontare la Storia da un punto di vista alternativo a quello ufficiale. Per il secondo anno consecutivo viene anche lanciato il contest Junior, dedicato a agli studenti under 18 delle scuole medie e superiori a iscrizione gratuita: tutti sanno ripetere ciò che è scritto sui libri, ma chi potrebbe raccontare piccoli episodi della vita quotidiana di 90 anni fa? Con una storia anche inventata e con i materiali cinematografici realizzati dal 1922 al 1970, presenti in  nosarchives.com e nell’archivio dell’Istituto Luce.

La scadenza per l’iscrizione è fissata al 30 agosto, mentre i materiali possono essere inviati entro il 30 settembre 2015.

Tutte le informazioni per partecipare al bando del festival, che quest’anno ha ottenuto il patrocinio della Commissione Nazionale Italiana per l’Unesco, si trovano al link www.ilgustodellamemoria.it


Il contest è articolato in tre sezioni: Fiction, per cortometraggi della durata massima di 12 minuti; Documentari, per opere di reportage o di docufiction della durata massima di 30 minuti e infine la sezione Pubblicità, dedicata a spot pubblicitari per prodotti attuali o vintage, della durata massima di 45 secondi.

Tutti i lavori devono contenere almeno il 60% di immagini d’archivio: max 1 minuto dall’Archivio Luce e il resto da nosarchives.com, che custodisce in full HD film realizzati tra il 1922 ed il 1984 girati in formato ridotto (8mm, 9,5mm, 16mm, 17,5mm e Super8). Oltre al materiale scaricabile dall’archivio, si potranno usare immagini vecchie e nuove girate con qualsiasi supporto tecnologico.

Il 2015 è l’anno – sottolinea la direzione artistica – dei grandi anniversari: il centenario dell’ingresso italiano nella Grande Guerra, i 70 anni dalla fine della Seconda Guerra Mondiale, ma anche i 50 anni dalla prima passeggiata spaziale e i 40 dalla nascita di Microsoft. Che documenti ci faranno rivivere questi eventi? La storia ufficiale ci offrirà sicuramente bellissimi film e approfondimenti. Ma cosa sappiamo degli uomini in trincea nel 1917? Come si viveva a Roma nel 1945? Chi ricorda i colori delle divise dei nazisti a passeggio per le città italiane? E quante limonate sono state consumate ascoltando la radiocronaca della prima passeggiata lunare? La Storia ora si può raccontare anche grazie alle immagini che i privati hanno lasciato in custodia a nosarchives.com, foto e filmini amatoriali”.

Fonte: Comunicato Stampa